Civile

giovedì 17 aprile 2003

Unione Europea: la Dichiarazione di Atene del 16.4.2003

Unione Europea: la Dichiarazione di Atene del 16.4.2003    

Noi rappresentanti dei cittadini  e degli Stati dellUnione europea ci incontriamo oggi in questo luogo simbolico, sotto lAcropoli, per celebrare un evento storico: la firma del Trattato di Adesione di Cipro, Repubblica ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Slovacca e Slovenia.

Il nostro successo è unico. Questa Unione rappresenta la nostra comune determinazione a mettere fine a secoli di conflitto e a superare le precedenti divisioni nel nostro continente. Questa Unione rappresenta la nostra volontà di preparare un nuovo futuro basato sulla cooperazione, sul rispetto per la diversità e sulla reciproca comprensione.

La nostra Unione rappresenta un progetto collettivo: un progetto di condividere il nostro futuro come comunità di lavori.

Noi siamo orgogliosi di essere parte di unUnione fondata sui principi di libertà, democrazia e sul governo della legge. UnUnione dedicata a migliorare il rispetto per la dignità delluomo, per la libertà e per i diritti umani. UnUnione devota alla pratica della tolleranza, della giustizia e della solidarietà.

Il valore essenziale di questo progetto sta nella capacità dellUnione di dare un ruolo istituzionale sia ai cittadini che agli Stati membri. Lavorando insieme noi e i nostri Paesi possiamo sperare di essere allaltezza delle sfide di domani.

Sul punto di procedere a questo allargamento, noi confermiamo che lUnione europea dovrebbe concentrarsi si quei compiti che sono cruciali per il benessere, la sicurezza e la prosperità dei cittadini.

Noi continueremo a sostenere e difendere i diritti umani fondamentali sia dentro che fuori dellUnione europea, compresa la lotta contro tutti i tipi di discriminazione basati sul sesso, sulla razza, sullorigine etnica, sulla religione e sulle convinzioni, sulla disabilità, sulletà e sullorientamento sessuale.

Noi faremo dellUnione unautentica area di libertà, di sicurezza e giustizia, e continueremo a sostenere ciascuno di questi valori essenziali.

Noi rispetteremo la dignità e i diritti dei cittadini di Paesi terzi che vivano e lavorino nellUnione europea. I valori che amiamo non sono riservati al nostri cittadini ma si applicano a tutti coloro che rispettano le leggi delle nostre terre. In questo giorno storico, nel momento in cui celebriamo lallargamento della nostra Unione, riaffermiamo gli impegni presi a Copenhagen a “Una Sola Europa”, e il nostro desiderio comune di vedere che essa continui a svilupparsi in unUnione ben integrata.

Ladesione è un nuovo contratto tra i nostri cittadini e non puramente un trattato tra Stati. Come cittadini di questa nuova Unione allargata noi proclamiamo il nostro impegno verso i cittadini dei paesi candidati. Noi siamo anche impegnati a sviluppare legami sempre più profondi e ponti di cooperazione con i nostri vicini e a condividere il futuro di questa comunità di valori con altri al di là delle nostre frontiere.

Noi crediamo che lUnione abbia un ruolo essenziale da giocare nel mondo. Lavoreremo per uneconomia globale più aperta e più giusta e per una società dellinformazione globale davvero condivisa, a beneficio di tutti, specialmente delle persone nelle parti più favorevoli del mondo. A questo scopo, noi promuoveremo in modo assiduo il dialogo tra civiltà e contribuiremo senza compromessi a rafforzare le istituzioni del governo globale e ad espandere i limiti del diritto internazionale.

Noi siamo impegnati ad affrontare le nostre responsabilità globali, sosterremo ogni modo di prevenire i conflitti, promuoveremo la giustizia, coopereremo ad assicurare la pace e a difendere la stabilità globale. Siamo determinati a lavorare a tutti i livelli per eliminare il terrorismo globale e la armi di distruzione di massa. A questo scopo, lUnione continuerà a rafforzare le sue capacità civili e militari per consolidare la stabilità oltre le sue frontiere e raggiungere i suoi obiettivi umanitari. LUnione afferma il suo appoggio alle Nazioni Unite e verso i suoi sforzi per assicurare la legittimità e la responsabilità globali.

Il nostro obiettivo comune, la nostra Unione europea, è un obiettivo dinamico. Un costante rinnovamento, tratto dalle nostre ricche tradizioni e dalla nostra Storia, è la nostra vera natura. Aspettiamo con interesse le proposte della Convenzione sul Futuro dellEuropa e i nuovi equilibri sia delle strutture che della partecipazione dellUnione. La nostra futura Europa appartiene a tutti i cittadini, senza eccezioni né esclusioni.

Noi affermiamo il nostro impegno a difendere le libertà fondamentali da cui dipende la democrazia. Lideale democratico deve essere la roccia su cui la nostra comunità di valori possa fiorire, non soltanto per i cittadini di oggi, ma per tutti i nostri bambini e per i loro bambini. Solo attraverso la partecipazione attiva dei suoi cittadini e delle sue organizzazioni civili lUnione continuerà a crescere in forza e legittimità. Riaffermando il nostro impegno alla democrazia, come valore fondamentale di sostegno dellUnione, noi riconosciamo anche che esso costituisce una sfida fondamentale davanti a noi oggi.

La nostra Europa è unEuropa per tutti