Famiglia

giovedì 13 novembre 2003

Tutela contro gli abusi familiari. Modificato l’ art. 342 bis del codice civile. LEGGE 6 novembre 2003, n.304

Tutela contro gli abusi familiari. Modificato lart. 342 bis del codice civile

LEGGE 6 novembre 2003, n.304

Modifica all’articolo 342-bis del codice civile, in materia di ordini di protezione contro gli abusi familiari. (GU n. 263 del 12-11-2003)

La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno

approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              Promulga

la seguente legge:

                               Art. 1.

  1. All’articolo  342-bis  del codice civile, le parole: «qualora il

fatto non costituisca reato perseguibile d’ufficio,» sono soppresse.

  La  presente  legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita

nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica

italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla

osservare come legge dello Stato.

    Data a Roma, addi’ 6 novembre 2003

                               CIAMPI

                              Berlusconi,  Presidente  del  Consiglio

                               dei Ministri

Visto, il Guardasigilli: Castelli

                              LAVORI PREPARATORI

          Camera dei deputati (atto n. 1495):

              Presentata dall’on. Lucidi il 2 agosto 2001.

              Assegnato  alla  II  commissione  (Giustizia),  in sede

          referente,   il   27 settembre   2001   con   pareri  della

          commissione I.

              Esaminato  dalla  II commissione, in sede referente, il

          18 ottobre 2001, 28 novembre 2001 e 13 febbraio 2002.

              Nuovamente  assegnato  alla II commissione (Giustizia),

          in  sede  legislativa,  il  14 maggio 2003 con pareri della

          commissione I.

              Esaminato  dalla II commissione, in sede legislativa, e

          approvato il 14 maggio 2003.

          Senato della Repubblica (atto n. 2258):

              Assegnato  alla  2ª  commissione  (Giustizia),  in sede

          deliberante, il 27 maggio 2003 con pareri della commissione

          1ª.

              Esaminato dalla 2ª commissione, in sede deliberante, il

          15 ottobre 2003 ed approvato il 22 ottobre 2003.