Famiglia

mercoledì 26 settembre 2007

PROTOCOLLO D’INTESA 13 SETTEMBRE 2007 PER LA PROMOZIONE DI INIZIATIVE VOLTE AD AGEVOLARE L’ACCESSO AL CREDITO DEI GIOVANI

PROTOCOLLO D’INTESA 13 SETTEMBRE
2007 PER LA PROMOZIONE
DI INIZIATIVE VOLTE AD AGEVOLARE L’ACCESSO AL CREDITO DEI
GIOVANI

Il Ministro per le Riforme e le
Innovazioni nella Pubblica Amministrazione

Il Ministro per le Politiche
Giovanili e le Attività Sportive

Il Ministro dell’Università e
della Ricerca

VISTO il decreto-legge 18 maggio
2006, n. 181, convertito dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, recante
"Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni della
Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri";

VISTO il decreto-legge 2 luglio
2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007, n. 127, recante
"Disposizioni urgenti in materia finanziaria", e in particolare
l’articolo 15, comma 6, con il quale è stato istituito presso la Presidenza del
Consiglio dei Ministri un apposito fondo rotativo, dotato di personalità
giuridica, denominato «Fondo per il credito ai giovani», con una dotazione di
10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009, finalizzato al
rilascio di garanzie dirette, anche fideiussorie, alle banche e agli
intermediari finanziari;

VISTO il Decreto del Presidente
del Consiglio dei Ministri in data 15 giugno 2006, con il quale al Ministro per
le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione sono state delegate
le funzioni di coordinamento, di indirizzo, di promozione di iniziative, anche
normative, in materia di sviluppo della società dell’informazione e delle
connesse innovazioni anche per cittadini e imprese e con particolare
riferimento allo sviluppo dell’uso delle tecnologie deirinformazione e della
comunicazione, della diffusione della cultura informatica e digitale;

VISTO il Decreto del Presidente
del Consiglio dei Ministri in data 15 giugno 2006, con il quale al Ministro per
le Politiche Giovanili e le Attività Sportive sono state delegate le funzioni
di indirizzo e di coordinamento, anche normativo, nelle materie concernenti le
politiche giovanili;

RITENUTA la necessità di
sviluppare azioni sinergiche per assicurare la piena attuazione delle politiche
in favore dei giovani e, in particolare, specifiche iniziative per agevolare
l’accesso al credito da parte degli studenti universitari e dei neolaureati;

Il Ministro per le Riforme e le
Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, il Ministro per le Politiche
Giovanili e le Attività Sportive e il Ministro dell’Università e della Ricerca

CONVENGONO QUANTO SEGUE:

Art. 1

(Oggetto
del protocollo d’intesa)

Con il presente protocollo
d’intesa il Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica
Amministrazione, il Ministro per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive
ed il Ministro dell’Università e della Ricerca intendono promuovere
congiuntamente lo sviluppo di iniziative per agevolare l’accesso al credito da
parte degli studenti universitari e dei neolaureati.

La collaborazione è finalizzata
al perseguimento dei seguenti obiettivi:

favorire
l’accesso alla cultura, mediante finanziamenti garantiti per il pagamento delle
tasse universitarie, nonché delle spese di iscrizione a corsi master post
laurea e per la partecipazione al programma comunitario Erasmus;

promuovere,
mediante finanziamenti garantiti, l’acquisto di personal computer portatili dotati
di connettività WiFi;

favorire
la mobilità sul territorio, mediante finanziamenti garantiti per il pagamento
delle spese connesse alla stipula di contratti di locazione (deposito
cauzionale e spese per l’intermediazione immobiliare) da parte di studenti
fuori sede;

sviluppare
misure volte alla diffusione delle predette iniziative fra i destinatari delle
stesse.

Art. 2

(Fondo
di Garanzia)

Per garantire il perseguimento
degli obiettivi di cui al presente accordo il Ministro per le Politiche giovanili
e le Attività sportive si impegna a destinare l’intera dotazione iniziale del
Fondo per il credito ai giovani, di cui l’articolo 15, comma 6, del decreto
legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007, n. 127, per
gli anni 2007 e 2008, alle iniziative volte ad agevolare l’accesso al credito
da parte degli studenti universitari e dei neolaureati.

Il Ministro per le Riforme e le
Innovazioni nella Pubblica Amministrazione si impegna ad incrementare di 3
milioni di euro, per oiascuno degli anni 2007 e 2008, la dotazione del «Fondo
per il credito ai giovani» destinata alle iniziative volte a promuovere
l’acquisto di personal computer portatili dotati di connettività WiFi, secondo
le modalità stabilite nel decreto ministeriale di cui all’articolo 15, comma 6,
del decreto legge 2 luglio 2007, n. 81, convertito dalla legge 3 agosto 2007,
n. 127, e ferma restando la possibilità di variare tale destinazione con
separato accordo con il Ministro per le Politiche giovanili e le Attività
sportive.

Gli oneri connessi alla
costituzione ed alla gestione del «Fondo per il credito ai giovani», graveranno
sul Fondo stesso e sui pertinenti capitoli di bilancio del Dipartimento per
l’Innovazione e le Tecnologie e saranno ripartiti per quote stabilite attraverso
gli ulteriori accordi di cui al successivo art. 4.

Art. 3

(Sistema
informativo)

1. Il Ministro dell’Università e
della Ricerca, sentita la
Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, si impegna
a rendere disponibile un apposito sistema informativo di accreditamento degli aventi diritto ai finanziamenti di cui all’articolo 1, comma
2, anche attraverso il riutilizzo di sistemi relativi a progetti già
realizzati.

2. Il Ministro dell’Università e
della Ricerca si impegna altresì a garantire un servizio di help desk nei
confronti delle Università.

Art. 4

(Attuazione
dell’accordo)

1. Il Dipartimento per
rinnovazione e le Tecnologie, il Dipartimento per le Politiche Giovanili e le
Attività Sportive ed il Ministero dell’Università e della Ricerca stipuleranno
ulteriori accordi volti a dare attuazione ai contenuti del presente protocollo
d’intesa, interessando eventualmente anche altre Amministrazioni o soggetti
pubblici o privati.

Art. 5

(Sponsorizzazioni)

1. Al finanziamento delle
iniziative promosse in attuazione del presente protocollo d’intesa potranno
essere ammessi contributi da parte di soggetti privati, anche mediante
contratti di sponsorizzazione di cui all’art. 43 della legge 27 dicembre 1997,
n. 449.

Roma, 13 settembre 2007

Il Ministro per le Riforme e le
Innovazioni nella Pubblica Amministrazione

Il Ministro per le Politiche
Giovanili e le Attività Sportive

Il Ministro dell’Università e
della Ricerca