Ultimi articoli

mercoledì 31 marzo 2004

Lo Stato deve far cassa. Prorogata la scadenza del condono edilizio. Decreto-legge recante proroga di termini in materia edilizia. Cdm 30.3.2004

Lo Stato deve far cassa. Prorogata la scadenza del condono edilizio

Decreto-legge recante proroga di termini in materia edilizia. Cdm 30.3.2004

Il presidente della Repubblica

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Ritenuta la straordinaria necessità e urgenza di differire il termine per la presentazione delle domande di regolarizzazione in materia edilizia di cui all’articolo 32 del decreto legge 30 settembre 2003, n. 269 convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326;

Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nella riunione del 30 marzo 2004;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri dell’economia e delle finanze e delle infrastrutture e dei trasporti:

Emana il seguente decreto-legge:

Articolo 1

(Proroga di termini per la definizione di illeciti edilizi e delle occupazioni di aree di proprietà statale)

All’articolo 32 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito con legge 24 novembre, n. 326, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

ai commi 15 e 32 le parole “31 marzo 2004″, sono sostituite dalle seguenti: “31 luglio 2004″;

nell’allegato 1, le parole: “30 giugno 2004″ e “30 settembre 2004″, indicate dopo le parole “seconda rata” e “terza rata”, sono sostituite, rispettivamente, dalle seguenti: “30 settembre 2004″ e “30 novembre 2004″.