Civile

sabato 25 marzo 2006

L’annuncio Usa sull’Italia nel testo integrale e con la traduzione.(Us Department of State Public Announcement 21.3.2006)

L’annuncio Usa sull’Italia nel
testo integrale e con la traduzione.(Us Department of
State Public Announcement 21.3.2006)

Us Department of State Public Announcement
21.3.2006 March 21, 2006

This Public Announcement is issued to alert
Americans to ongoing security concerns in Italy . Demonstrations are planned in
various parts of the country in anticipation of the upcoming Italian Parliamentary
elections April 9 and 10, and municipal elections in May. This Public
Announcement will expire on June 19, 2006.

Demonstrations may be large, but even peaceful
demonstrations have the potential to escalate into violence. Some of the
demonstrations may be announced; others may be spontaneous. On March 11,
demonstrations by "No Global" and anarchist groups in Milan became violent, resulting in broken
windows and streets blockages; fifteen police officers were injured and 40-45
individuals were arrested. The Department of State advises U.S. citizens traveling or residing in Italy to avoid areas where crowds are
expected to gather, take common sense precautions, and closely follow media
reports.

The Department of State reminds Americans of
the continuing threat of terrorist attacks, demonstrations and other violent
actions against U.S. citizens and interests overseas. Ongoing
events in Iraq have resulted in demonstrations and
associated violence in several countries. Italy continues
to be under heightened public threat by al-Qaida and other Islamic extremists
for its continued participation in multinational activities in

Iraq and Afghanistan . U.S. citizens are reminded to maintain
vigilance, take appropriate steps to increase their security awareness, and
exercise caution in public places or while using public transportation. U.S. citizens are advised to immediately
report any unusual or suspicious activity in Italy to the police or the U.S. Embassy
in Rome .

TRADUZIONE

Questo annuncio pubblico è
diffuso per allertare gli americani su problemi in corso per quanto riguarda la
sicurezza in Italia. Dimostrazioni sono previste in varie parti del Paese prima
delle elezioni parlamentari italiane che avranno luogo
il 9 e il 10 aprile, e delle elezioni locali in maggio. Questo annuncio
pubblico cesserà il 19 giugno 2006.

Le dimostrazioni potrebbero
essere con grande partecipazione, ma anche quelle
pacifiche hanno la potenzialità di degenerare nella violenza. Alcune delle
dimostrazioni possono essere annunciate, altre spontanee. L’11
marzo, dimostrazioni di "No Global" e di gruppi anarchici a Milano
sono diventate violente, finite con finestre rotte e blocchi stradali, quindici
agenti di polizia sono stati feriti e 40-45 persone sono state arrestate. Il
Dipartimento di Stato consiglia i cittadini in viaggio o residenti in Italia di
evitare aree dove si ritiene si raduneranno folle e di seguire con attenzione
le notizie diffuse dai media.

Il Dipartimento di Stato ricorda
agli americani della continua minaccia di attacchi
terroristici, dimostrazioni e altre azioni violente contro cittadini americani
e interessi americani all’estero. Gli eventi in corso in Iraq hanno avuto come risultato dimostrazioni e violenza di massa in diversi
Paesi. L’Italia continua ad essere sotto la minaccia grave di
al-Qaida ed altri estremisti islamici per la sua continua partecipazione
alle attività multinazionali in Iraq e Afghanistan. Ai cittadini americani si
raccomanda di essere vigili, prendere le opportune
misure per accrescere la propria sicurezza informata
e di essere cauti nei luoghi pubblici o nell’uso di mezzi di trasporto
pubblici. I cittadini americani sono consigliati di riferire immediatamente
qualsiasi attività inusuale o sospetta in Italia alla
polizia o all’ambasciata americana a Roma.".