Banca Dati

martedì 31 luglio 2012

Il processo penale ha come fine quello del rispetto delle regole

pdf Visualizza allegato

La Corte di Cassazione sembra approcciarsi al tema del fine ultimo del processo con uno sguardo finalmente pragmatico.
Lontano dalle mene inquisitorie e dalle volontà di ricerca di una Superiore Verità il procedimento penale, alla luce della pronuncia riportata, deve unicamente preoccuparsi di garantire l’assoluto rispetto delle regole processuali.
Solo così infatti esso può garantire la correttezza del metodo dialettico scelto dal Legislatore quale metodo di ricerca della possibile ri-soluzione della controversia.
Una pronuncia innovativa che speriamo possa avere ampia e capillare diffusione.
Anche e soprattutto fra i Giudici che, di quel metodo dialettico sono all’un tempo interpreti e custodi preziosi.