Enti pubblici

martedì 11 maggio 2004

Emergenza carceri: fondi per l’ edilizia penitenziaria.MINISTERO DELLA GIUSTIZIA. DECRETO 12 gennaio 2004

Emergenza carceri: fondi per l’edilizia penitenziaria

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA. DECRETO 12 gennaio 2004 99 del 28 4 Piano straordinario pluriennale di interventi di edilizia penitenziaria.

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Vista la legge 14 novembre 2002, n. 259 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 11 settembre 2002, n. 201, recante misure urgenti per razionalizzare l’Amministrazione della giustizia” che dispone, all’art. 6, lo stanziamento di Euro 93.326.896 per l’attuazione di un piano straordinario pluriennale di interventi di edilizia penitenziaria;

Visto che, in virtù del medesimo articolo, entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della legge, deve provvedersi, sentito il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, alla predisposizione del predetto piano straordinario, da attuare utilizzando prioritariamente gli strumenti previsti dall’art. 145, comma 34, lettera c), della legge 23 dicembre 2000, n. 388 [1] ;

Visto che, come riportato nella relazione di accompagno al disegno di legge di conversione del sopracitato decreto, il finanziamento assentito consente di acquisire due nuovi penitenziari con lo strumento della locazione finanziaria, atto a contenere i tempi di realizzazione delle opere, e di destinare la somma residua al potenziamento della capacità ricettiva degli istituti penitenziari della regione Lombardia, al fine di fronteggiarne il pressante sovraffollamento, provvedendo all’ampliamento della casa di reclusione di Milano Bollate;

Visto il verbale del Comitato paritetico per l’edilizia penitenziaria (Ministero della giustizia – Ministero delle infrastrutture e dei trasporti), che definisce l’elenco, in ordine prioritario, degli istituti penitenziari da dismettere e sostituire con nuove strutture;

Visto che da tale verbale si evince che per i primi nove di tali istituti e’ stato assentito il finanziamento di cui al programma ordinario di edilizia penitenziaria, e che nell’ordine prioritario delle opere non finanziate seguono gli istituti di Varese e Pordenone;

Valutato e convenuto congiuntamente in seno al Comitato paritetico di individuare nei nuovi istituti di Varese e di Pordenone le opere da realizzare con lo strumento della locazione finanziaria;

Sentito il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, che con nota n. 72 del 7 marzo 2003 ha espresso parere favorevole;

Visto il parere favorevole espresso dalla competente Commissione Giustizia nella seduta del 28 luglio 2003;

Formula

il seguente piano straordinario pluriennale di interventi di edilizia penitenziaria:

1. acquisizione nuovo istituto penitenziario di Varese: capacità ricettiva duecento posti, costo Euro 43.282.000,00;

2. acquisizione nuovo istituto penitenziario di Pordenone: capacità ricettiva centocinquanta posti, costo Euro 32.462.000,00;

3. ampliamento casa di reclusione Milano Bollate: capacità ricettiva trecentoquaranta posti, costo Euro 17.582.896,00.

Roma, 12 gennaio 2004

Il Ministro: Castelli

Registrato alla Corte dei conti il 9 marzo 2004

Ministeri istituzionali, registro n. 2 Giustizia, foglio n. 273