Lavoro e Previdenza

venerdì 27 febbraio 2004

Contributo di malattia e lavoratori extracomunitari stagionali. I chiarimenti dell’ INPS. Direzione Centrale delle Entrate Contributive

Contributo di malattia e lavoratori extracomunitari stagionali. I chiarimenti dell’INPS

Direzione Centrale delle Entrate Contributive

Roma, 19-2-2004

   

Messaggio n.  4674

OGGETTO:

  Contributo di malattia e lavoratori extracomunitari stagionali. (art. 25 del DLgs 25 luglio 1998 n. 286). Circolare n. 214 del 9 ottobre 1998. Chiarimenti.

Con circolare n. 214 del 9 ottobre 1998  sono state impartite disposizioni in merito alla disciplina del rapporto di lavoro subordinato instaurato con lavoratori extracomunitari e agli obblighi contributivi ad esso connessi.

In particolare, si prevedeva che i lavoratori extracomunitari, titolari di permesso di soggiorno per lavoro stagionale, in considerazione della durata limitata dei contratti e della loro specificità, fossero sottoposti ad una particolare disciplina previdenziale e assistenziale, nell’ambito della quale il contributo di malattia era da considerarsi dovuto anche nelle fattispecie nelle quali generalmente non è previsto (qualifica di impiegato dell’industria).

La questione è stata oggetto di successivi approfondimenti in forza dei quali si ritiene che la contribuzione di malattia per gli impiegati extracomunitari è dovuta solo nelle ipotesi in cui la stessa è prevista in relazione al settore di appartenenza. In tal senso vengono modificate le procedure delle denunce DM10.  

  IL DIRETTORE CENTRALE

G.CRACA