Ultimi articoli

venerdì 03 ottobre 2003

Condono edlizio: le tabelle allegate alla Finanziaria 2004.

Regolarizzazione delle opere eseguite su aree di proprietà dello Stato

TABELLA A

Valori unitari degli indennizzi

Classi dimensionali
Comuni

Zone Territoriali Omogenee

A

B

C

D

E

F

< 10.000

15,00

10,00

7,50

10,00

5,00

7,50

10.001

¸

100.000

30,00

20,00

15,00

20,00

100.001

¸

300.000

60,00

40,00

30,00

40,00

> 300.001

90,00

60,00

45,00

60,00

I valori sono espressi in € / mq / anno

TABELLA B

Valori unitari delle aree

Classi dimensionali
Comuni

Zone Territoriali Omogenee

A

B

C

D

E

F

< 10.000

45,00

30,00

22,50

30,00

15,00

22,50

10.001

¸

100.000

90,00

60,00

45,00

60,00

100.001

¸

300.000

180,00

120,00

90,00

120,00

> 300.001

270,00

180,00

135,00

180,00

ALLEGATO 1

Tipologia di opere abusive suscettibili di sanatoria alle condizioni di cui all’articolo 7, comma 2.

  • Tipologia 1. Opere realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio e non conformi alle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici;
  • Tipologia 2. Opere realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio, ma conformi alle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici alla data di entrata in vigore del presente provvedimento;
  • Tipologia 3. Opere di ristrutturazione edilizia come definite dall’articolo 3, comma 1, lettera d) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380 realizzate in assenza o in difformità dal titolo abilitativo edilizio;
  • Tipologia 4. Opere di restauro e risanamento conservativo come definite dall’articolo 3, comma 1, lettera c) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380, realizzate in assenza o in difformità dal titolo abilitativo edilizio, nelle zone omogenee A di cui all’articolo 2 del decreto ministeriale 2 aprile 1968, n.1444;
  • Tipologia 5. Opere di restauro e risanamento conservativo come definite dall’articolo 3, comma 1, lettera c) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380, realizzate in assenza o in difformità dal titolo abilitativo edilizio;
  • Tipologia 6. Opere di manutenzione straordinaria, come definite all’articolo 3, comma 1, lettera b) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380, realizzate in assenza o in difformità dal titolo abilitativo edilizio; opere o modalità di esecuzione non valutabili in termini di superficie o di volume.

Procedura per la sanatoria edilizia

La domanda di definizione degli illeciti edilizi da presentare al comune entro il 31 marzo 2004 deve essere compilata utilizzando il modello di domanda allegato.

Alla domanda deve essere allegato:

l’attestazione del versamento del 30 per cento dell’oblazione, calcolata utilizzando la tabella 1 del modello allegato e in base a quanto indicato nella tabella A. Nel caso di oblazione di importo fisso o comunque inferiore a tali importi, l’oblazione va versata per intero. Il versamento deve comunque essere effettuato nella misura minima di 1.700,00 €, qualora l’importo complessivo sia superiore a tale cifra, ovvero per intero qualora l’importo dell’oblazione sia inferiore a tale cifra;

l’attestazione del versamento del 30 per cento dell’anticipazione degli oneri concessori, calcolata utilizzando le tabelle 3 e 4 del modello allegato e in base a quanto indicato nella tabella B. Il versamento deve comunque essere effettuato nella misura minima di 500,00 €, qualora l’importo complessivo sia superiore a tale cifra, ovvero per intero qualora l’importo dell’anticipazione degli oneri concessori sia inferiore a tale cifra;

L’importo restante dell’oblazione deve essere versato per importi uguali, entro:

  • seconda rata 30 giugno 2004
  • terza rata 30 settembre 2004

L’importo restante dell’anticipazione degli oneri di concessione deve essere versato per importi uguali, entro:

  • seconda rata 30 giugno 2004
  • terza rata 30 settembre 2004

L’importo definitivo degli oneri concessori dovuti deve essere versato entro il 31 dicembre 2006, secondo le indicazioni fornite dall’amministrazione comunale con apposita deliberazione.

La domanda di definizione degli illeciti edilizi deve essere accompagnata dalla seguente documentazione:

dichiarazione del richiedente resa ai sensi dell’art. 4 della legge 4 gennaio 1968, n.15, corredata dalla documentazione fotografica, nella quale risulti la descrizione delle opere per le quali si chiede il titolo abilitativo edilizio in sanatoria e lo stato dei lavori relativo;

quando l’opera abusiva supera i 450 metri cubi una perizia giurata sulle dimensioni e sullo stato delle opere e una certificazione redatta da un tecnico abilitato all’esercizio della professione attestante l’idoneità statica delle opere eseguite. Qualora l’opera per la quale viene presentata istanza di sanatoria sia stata in precedenza collaudata, tale certificazione non è necessaria se non è oggetto di richiesta motivata da parte del sindaco;

ulteriore documentazione eventualmente prescritta con norma regionale.

La domanda di definizione degli illeciti edilizi deve essere integrata entro il 30 settembre 2004 dalla:

denuncia in catasto dell’immobile oggetto di illecito edilizio e della documentazione relativa all’attribuzione della rendita catastale e del relativo frazionamento;

denuncia ai fini dell’imposta comunale degli immobili di cui al D.lgs. 30 dicembre 1992, n.504;

ove dovuto, delle denunce ai fini della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e per l’occupazione del suolo pubblico.

Definizione degli illeciti edilizi – misura dell’oblazione e dell’anticipazione degli oneri concessori.

Tabella C– Misura dell’oblazione

Tipologia dell’abuso

Misura dell’oblazione

€/mq

Immobili non residenziali

Misura dell’oblazione

€/mq

Immobili residenziali

1. Opere realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio e non conformi alle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici

150,00

100,00

2. Opere realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilzio, ma conformi alle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici alla data di entrata in vigore del presente provvedimento.

100,00

80,00

3. Opere di ristrutturazione edilizia come definite dall’articolo 3, comma 1, lettera d) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380 realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio

80,00

60,00

Tipologia dell’abuso

Misura dell’oblazione

Forfait

4. Opere di restauro e risanamento conservativo come definite dall’articolo 3, comma 1, lettera c) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380, realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio, nelle zone omogenee A di cui all’articolo 2 del decreto ministeriale 2 aprile 1968, n.1444

3.500,00

5. Opere di restauro e risanamento conservativo come definite dall’articolo 3, comma 1, lettera c) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380, realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio.

1.700,00

6. Opere di manutenzione straordinaria, come definite all’articolo 3, comma 1, lettera b) del d.P.R. 6 giugno 2001, n.380 e dalla normativa regionale, realizzate in assenza o in difformità del titolo abilitativo edilizio; opere o modalità di esecuzione non valutabili in termini di superficie o di volume.

516,00

Tabella D – Misura dell’anticipazione degli oneri di concessione

1. Numero abitanti

2. Nuove costruzioni e ampliamenti (€/mq)

3. Ristrutturazioni e modifiche della destinazione d’uso (€/mq)

Fino a 10.000

38,00

18,00

Da 10.001 a 100.000

55,00

27,00

Da 100.001 a 300.000

71,00

36,00

Oltre 300.001

89,00

45,00

Domanda relativa alla definizione degli illeciti edilizi.

Numero progressivo 0000000000

(il numero progressivo va indicato nei versamenti relativi all’oblazione e all’anticipazione degli oneri concessori)

RISERVATO AL COMUNE

Denominazione

Codice ISTAT

Regione

Provincia

Comune

N. Protocollo

Dati relativi al richiedente

Cognome o denominazione |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Nome |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Codice Fiscale |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Residenza anagrafica

Comune |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Via e numero civico |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Dati relativi all’illecito edilizio

Localizzazione

Comune |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Via e numero civico |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

(in mancanza)

Catasto terreni foglio di mappa |_|_|_| numeri mappa |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Catasto fabbricati foglio di mappa |_|_|_| numeri mappa |_|_|_|_| sub. |_|_|_|_|

Immobile soggetto a vincoli di tutela Si |_| No |_| Area demaniale Si |_| No |_|

Descrizione sintetica dell’illecito edilizio

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Destinazione d’uso

(barrare la dizione che interessa)

Residenziale |_|

Non residenziale |_| Destinazione |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|

Data di ultimazione |_|_|/|_|_|/|_|_|_|_|

Tipologia di abuso |_|_|

Stato dei lavori alla data del |_|_|/|_|_|/|_|_|_|_| ultimato Si |_| No |_| parziale |_|

Calcolo dell’oblazione

Tabella 1.a – tipologie di abuso con misure dell’oblazione espresse in valori al mq.

Immobili residenziali

1. Superficie utile residenziale

(mq)

2. Superficie non residenziale (mq)

3. Superficie complessiva (mq)

4. Tipologia dell’abuso

5. Misura oblazione (€/mq)

6. Importo totale dell’oblazione (€)

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

1

|_|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

2

|_|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

3

|_|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

La superficie non residenziale (n.2) deve essere moltiplicata per il coefficiente 0,60

La superficie complessiva (n.3) è data dalla somma della superficie utile abitabile (n.1) e dalla Superficie non residenziale (n.2)

Tabella 1.b – tipologie di abuso con misure dell’oblazione espresse in valori al mq.

Immobili non residenziali

1. Superficie utile

(mq)

2. Superficie

pertinenze

(mq)

3. Superficie complessiva (mq)

4. Tipologia dell’abuso

5. Misura oblazione (€/mq)

6. Importo totale dell’oblazione (€)

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

1

|_|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

2

|_|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

3

|_|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Tabella 2 – Tipologie di abusi con valore fisso dell’oblazione.

1. Tipologia dell’abuso

2. Importo dell’oblazione

4

|_|_|_|_|,|_|_|

5

|_|_|_|_|,|_|_|

6

|_|_|_|_|,|_|_|

Totale |_|_|_|_|,|_|_|

Calcolo dell’anticipazione degli oneri concessori

Tabella 3 – Nuove costruzioni, ampliamenti

1. Numero abitanti

2. Misura dell’anticipazione (€/mq)

3. Superficie complessiva (mq)

4. Importo totale dell’anticipazione (€)

Fino a 10.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Da 10.001 a 100.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Da 100.001 a 300.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Oltre 300.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Tabella 4 – Ristrutturazioni, modifiche e ampliamenti

1. Numero abitanti

2. Misura dell’anticipazione (€/mq)

3. Superficie complessiva (mq)

4. Importo totale dell’anticipazione (€)

Fino a 10.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Da 10.001 a 100.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Da 100.001 a 300.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Oltre 300.000

|_|_| ,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Dati relativi al versamento

Oblazione

Tabella 1.a/b Totale da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| x 0,30 = |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale versato |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Resta da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|/2

Importo rate |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| seconda rata

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| terza rata

Tabella 2 Totale da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale versato |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Oneri concessori

Tabella 3 Totale da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| x 0,30 = |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale versato |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Resta da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|/2

Importo rate |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| seconda rata

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| terza rata

Tabella 4 Totale da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| x 0,30 = |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Totale versato |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|

Resta da versare |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_|/2

Importo rate |_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| seconda rata

|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|_|,|_|_| terza rata

Allegati:

1. Attestazione del versamento dell’oblazione |_|

2. Attestazione dell’anticipazione degli oneri concessori |_|

3. Dichiarazione ai sensi dell’art.4 della legge 4 gennaio 1968, n.15 |_|

4. Documentazione fotografica |_|

5. Perizia giurata sulle dimensioni e sullo stato delle opere |_|

6. Altro (specificare)

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Data |_|_|/|_|_|/|_|_|_|_|

Firma del richiedente _________________________




http://server-it.imrworldwide.com/” height=”2″ width=”1″>