Oggi parliamo di...

giovedì 27 marzo 2003

Arrivano i Poliziotti ed i caeabinieri di Quartiere !

CARABINIERE E POLIZIOTTO DI QUARTIERE; l’elenco dei capoluoghi in cui sono attivi.

E salito a 1200 il numero dei Poliziotti e Carabinieri di quartiere dotati di computer palmare e telefono cellulare che vigilano nei quartieri delle grandi città. Oggi questi agenti sono in grado di rispondere in tempo reale alle richieste dei cittadini nelle 78 città italiane interessate dalla sperimentazione e, per il prossimo mese di giugno, avranno coperto tutti i 103 capoluoghi italiani.

Con la terza fase partita il 21 marzo, Poliziotti e Carabinieri di quartiere sono presenti anche nelle città di Agrigento, Biella, Catania, Catanzaro, Como, Ferrara, Foggia, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Latina, Livorno, Macerata, Massa Carrara, Modena, Novara, Nuoro, Parma, Pavia, Pesaro, Prato, Ragusa, Rovigo, Varese, Vibo Valentia e Viterbo.

Nella prima fase di sperimentazione, che ha avuto inizio il 18 dicembre scorso, sono stati impiegati 500 agenti che hanno presidiato i primi 28 capoluoghi; altrettanti se ne sono aggiunti il 20 gennaio in ulteriori 24 città italiane contribuendo, con la loro rassicurante presenza, alla crescita della percezione di sicurezza nelle grandi città.

Alcune caratteristiche delle uniformi consentono una facile individuazione di questi agenti: il Carabiniere di quartiere si riconosce dalla fascia rossa posta al centro della divisa e il Poliziotto di quartiere dal particolare cappello in dotazione.

I capoluoghi partiti con la sperimentazione il 21 marzo:

Agrigento, Biella, Catania, Catanzaro, Como, Ferrara, Foggia, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Latina, Livorno, Macerata, Massa Carrara, Modena, Novara, Nuoro, Parma, Pavia, Pesaro, Prato, Ragusa, Rovigo, Varese, Vibo Valentia, Viterbo.

I capoluoghi partiti con la sperimentazione il 20 gennaio:

Alessandria, Benevento, Bergamo, Brindisi, Bologna, Brescia, Caltanissetta, Caserta, Cosenza, Enna, Firenze, Genova, Isernia, Matera, Messina, Napoli, Piacenza, Potenza, Reggio Calabria, Rieti, Savona, Trieste, Venezia, Verona.

I capoluoghi partiti con la sperimentazione il 18 dicembre:

Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Bolzano, Cagliari, Chieti, Crotone, Cuneo, Forlì, Imperia, LAquila, Lecce, Lucca, Milano, Padova, Palermo, Perugia, ReggioEmilia, Roma, Salerno, Sassari, Siracusa, Torino, Udine, Vicenza.